Mese: novembre 2015

Capodanno Tribale 2015

volantino_capodannotribale2015conadesivo

CAPODANNO TRIBALE

Da giovedì 31 dicembre 2015 a domenica 3 gennaio 2016
Dalle ore 12.00 di giovedì alle ore 16.00 di domenica

Villaggio dei Nativi della Terra
Camugnano, colline Bolognesi

“Non chiederti cosa facciamo a Capodanno.
Chiediti cosa puoi portare di te stesso che possa arricchirlo!”

GRANDE NOVITÀ AL “CAPODANNO TRIBALE” DEI NATIVI DELLA TERRA!
La novità è il Cerchio dei Talenti; ogni membro della tribù che si radunerà con noi per celebrare il Capodanno, porterà con sé la propria arte, la propria buona medicina, le proprie capacità e i propri talenti per condividerli con gli altri. La pratica del Cerchio dei Talenti sarà un’opportunità per manifestare la propria autostima e fiducia in se stessi senza competizione o giudizi, ma solo per la gioia di condividere con gli altri le proprie attitudini, divenendo una fonte di ispirazione e di arricchimento per la propria comunità tribale!
Durante i giorni che staremo insieme, impareremo anche l’arte sciamanica di portare i propri sogni alla realtà, attraverso la ricapitolazione dell’anno passato con il “Wintercount” e la trasformazione per un nuovo futuro con il “Dreamcatcher”!

LE ATTIVITÀ DEL CAPODANNO TRIBALE
Le giornate del CAPODANNO TRIBALE presso il nostro Villaggio dei Nativi della Terra sono articolate in 3 parti.
La mattina dopo colazione, svolgeremo delle passeggiate ed escursioni sciamaniche nei Luoghi di Potere del nostro territorio. In caso di maltempo sono a disposizione due ambienti per attività ludiche, meditative e di laboratorio manuale.
Il pomeriggio sarà invece dedicato alle attività seminariali in programma: il Cerchio dei Talenti, il Fuoco del Consiglio (cerchio di condivisione), i Riti Sciamanici, i Canti e le Danze Sciamaniche col Tamburo, la realizzazione di Oggetti di Potere quali il Wintercount e il Dreamcatcher (Acchiappasogni). Inoltre approfondiremo il tema della Cucina dei Nativi della Terra e in occasione del Rito di passaggio dal vecchio al nuovo anno, svolgeremo le Cerimonie Sciamaniche della Morte del Vecchio Anno e la Benedizione Sciamanica del Nuovo Anno.
La terza parte della giornata è il dopocena che prevede il Fuoco del Consiglio della sera, dove si condivide l’esperienza della giornata e dove si sviluppano approfondimenti su temi a scelta. La serata poi continua liberamente con chiacchere attorno al fuoco, canti col tamburo, giochi, film e altre attività ludiche da decidere insieme.

PROGRAMMA COMPLETO

GIOVEDÌ 31 DICEMBRE 2015 – “CENONE DI CAPODANNO”
Nella tradizione Nativa Americana, alla fine di ogni anno una persona, una famiglia e addirittura una tribù faceva la ricapitolazione degli avvenimenti significativi dell’anno che si stava concludendo, sceglieva quello più importante e ne disegnava una figura sul Wintercount, una grande pelle di bisonte. Questa pelle era capace di contenere decine e decine di questi disegni e veniva passata di generazione in generazione come memoria individuale o collettiva. Ancora oggi si possono ammirare alcuni rarissimi Wintercount di alcune tribù delle praterie. Ogni partecipante farà quindi una ricapitolazione dell’anno passato, allo scopo di poter creare il proprio personale Wintercount, che potrà poi portare a casa, iniziando così una propria tradizione da perpetrare nei capodanni futuri. Inoltre, sempre nel pomeriggio, prepareremo la catasta di legna da bruciare a mezzanotte, a simboleggiare la fine dell’anno vecchio. Ma oltre a fare morire l’anno passato, ci prepareremo a lasciare andare anche quelle parti di noi e della nostra vita che ormai sono finite e che non desideriamo più rivivere. A cavallo di questo Rito di Passaggio Sciamanico ci delizieremo il palato con il magnifico Cenone di Capodanno, celebrando il benvenuto al nuovo anno con canti e danze col tamburo intorno al fuoco e con svariate altre attività di gioco da svolgere nel salone del nostro Villaggio!

VENERDÌ 1 GENNAIO 2016 – “BENVENUTO NUOVO ANNO!”
Ci sveglieremo con la calma che contraddistingue il primo giorno dell’anno. Per i mattinieri, abbiamo svariati sentieri nella natura che, partendo dal nostro Villaggio, permettono delle bellissime passeggiate mattutine nel territorio circostante. In tarda mattinata andremo tutti insieme a salutare il nuovo anno facendo una breve passeggiata per raggiungere la vetta di Montovolo, la montagna sacra degli appennini Bolognesi, già meta di riti e cerimonie da parte delle popolazioni Villanoviane, Etrusche e Cristiane, quest’ultime così affezionate alla montagna da soprannominarla il Sinai Bolognese. Sulla cima di questa ancestrale montagna sacra svolgeremo il rito della Benedizione Sciamanica del nuovo anno. Dopo pranzo, ci rilasseremo nel nostro salone centrale del Villaggio per svolgere il Cerchio dei Talenti nel quale ogni membro della tribù potrà condividere con gli altri la propria arte. Il pomeriggio continuerà tra chiacchere, tisane calde e biscotti, canti col tamburo, giochi, film e tanta voglia di godersi il primo giorno dell’anno in tutta semplicità.

SABATO 2 GENNAIO 2016 – “COSTRUISCI IL TUO DREAMCATCHER”
Nella mattinata, sulla base del tempo meteorologico, svolgeremo un trekking sciamanico in uno dei tanti luoghi di potere del nostro territorio. Nel pomeriggio invece, inizieremo a costruire il Dreamcatcher, un antico oggetto di potere sciamanico che permette di catturare i sogni belli e di lasciare andare via quelli brutti. Con il rito della costruzione dell’acchiappasogni, attiveremo in noi stessi il potere di focalizzarci sui nostri sogni più belli per poi portarli alla realtà. Attraverso la consapevolezza vigile e la disciplina pragmatica, impareremo a distogliere l’attenzione dalle cattive abitudini e dalle distrazioni che ci sviano dai nostri obiettivi, per concentrarci sugli aspetti positivi e concreti della nostra vita. Costruire il Dreamcatcher in occasione della festa di Capodanno darà quindi un forte imprinting al nostro sacro intento del nuovo anno che inizia, allo scopo di innescare una grande svolta nella propria esistenza.

DOMENICA 3 GENNAIO 2016 – “DAL SOGNO ALLA REALTÀ”
Nella mattinata, sulla base del tempo meteorologico, svolgeremo un trekking sciamanico in uno dei tanti luoghi di potere del nostro territorio per celebrare il Ritorno a Casa del Guerriero. Allo scopo di ricapitolare le attività svolte nei giorni precedenti e per prepararsi a portare il proprio sogno alla realtà, svolgeremo l’ancestrale pratica del cerchio di condivisione, denominata dai nativi il Fuoco del Consiglio. Infine, per celebrare la fine di questa meravigliosa esperienza, suoneremo tutti insieme il grande tamburo tribale, cantando i canti sacri nativi.

PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI:
Riccardo Fioravanti “Wambly Wakinyan, Aquila Tonante”
Cellulare: 333-3931748 – Mail: info@natividellaterra.com

Se ritieni interessante la nostra iniziativa, ti chiediamo di diffonderla ai tuoi contatti.

Annunci

La Guida Spirituale

4

“Una Guida Spirituale deve aiutarti a trovare il tuo Maestro interiore.
Deve favorire la tua libertà, non assecondare il bisogno che tu hai di lui.
Deve trattarti come un figlio, non come un cliente.
Se hai bisogno di sbloccarti con un “calcio nel sedere”, egli te lo da, senza il timore di perdere un’acquirente dei propri seminari.
Egli deve essere un esempio concreto per i suoi allievi.
Deve essere trasparente e manifestarsi in modo diretto.
Deve mostrare dove vive e come lo fa ed essere soggetto alla valutazione dei suoi allievi per permettere loro di comprendere quanto egli sia coerente con ciò che predica; per questo è un esempio e quindi una guida.
Anche se è importante rispettare il denaro, egli deve puntare alla verità, non a ciò che gli conviene.
Se un allievo vuole essere sciamano, egli non gli vende il risultato, ma gli fa scoprire la verità.
Una vera scuola sciamanica non crea sciamani di carta egocentrici, ma esseri umani veri. La maggior parte delle persone che mi hanno chiesto di diventare sciamani, sono tornate a casa molto ridimensionate nelle loro illusioni e felici di ciò che veramente essi sono, umili e responsabili nel riconoscere la strada che ancora devono percorrere.
Una Guida Spirituale è al servizio del Grande Spirito, non di ciò che vuole l’ego del suo allievo. Che sia chiaro questo!”

Riccardo Fioravanti “Wambly Wakinyan, Aquila Tonante” (Guida Spirituale del lignaggio dei Guerrieri Arcobaleno)