L’ego non è tuo nemico

z- 6314727426_6c78f9ce3f

“Sfatiamo questo falso mito che dice che l’ego è un nemico. No, l’ego non è tuo nemico. L’ego non và eliminato. L’ego è parte di te e và considerato come un amico e ridimensionato per il suo giusto ruolo; essere un alleato. Se fino ad oggi invece l’ego è stato la guida della tua vita, non per questo và eliminato. Se continui invece a considerarlo un nemico da distruggere vivrai una vita di continui conflitti. Scegli la strada della riconnessione alla natura che attraverso il paradigma dell’ancestrale saggezza dello Sciamanesimo, ti conduce verso l’equilibrio. Non cadere nella dualità di pensare che il tuo ego è da combattere, perchè l’ego è una parte di te e combattere te stesso per eliminare una porzione del tuo sé ti porterà all’insuccesso e all’infelicità. Lascia andare questo falso mito e scopri come la mente con il suo ego è parte della grande Ruota della Vita. Trasforma il tuo ego in un potente alleato che rispetta chi comanda e si mette al servizio del tuo compito di vita. Spesso, chi professa di distruggere l’ego a sua volta è caduto dentro ad un ego ancora più scaltro; l’ego spirituale. Non entrare in una spirale in cui non c’è via d’uscita. Non fare del tuo percorso di consapevolezza un sentiero rigido, inflessibile e integralista. Riporta la tua parte mentale razionale al suo giusto posto, riporta il tuo ego a mettersi al tuo servizio. Accettalo, consideralo, lasciagli un pò di spazio e piano piano riconducilo alla sua legittima funzione per cui è stato creato. Smetti di combatterlo e fallo divenire tuo alleato. Se sei goloso di cioccolata che col tempo ti ha fatto male, non distruggi lo stomaco o la gola; rieduchi invece la tua mente a imparare a mangiare con maggiore equilibrio. E’ questa la parola magica; equilibrio. Dove c’è assolutismo e fondamentalismo c’è mancanza di amore e di felicità. Scegli di amare il tuo ego e di ricondurlo con dolcezza e fermezza al posto che gli spetta, onorando così il tuo vero sé equilibrato.”

Riccardo Fioravanti

Annunci

3 comments

  1. Dovremmo in effetti pensarci un po’ di più. Qualsiasi apparente opposizione non si risolve portando avanti un conflitto ma cercando armonia con ciò che crea disagio conflitto ecc… Non e’ facile, ma e’ facile provarci se uno lo vuole. Cosa succede invece se il conflitto si crea con l’ego della persona con cui si ha una relazione? Immagino bisogna fare la stessa cosa…bhe a quel punto però la cosa e’ più complessa

    Mi piace

  2. Ciao Roberta, grazie per aver commentato questo articolo. Il processo che permette di trovare l’armonia tra il proprio ego e quello degli altri è però un percorso che ha bisogno di tempo, di cura e di una guida che sia d’esempio. Se sei interessata ad approfondire e sperimentare tale percorso di guarigione interiore, puoi partecipare alle iniziative che organizzo e che permettono di trovare il proprio equilibrio e la propria Via di consapevolezza. Sei la benvenuta!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...